Imposte

Escluso chi non si è iscritto all’Aire

di Davide Cagnoni, Angelo D'Ugo e Alessandro Germani

I I regimi agevolativi destinati ai docenti e ricercatori, ai lavoratori “impatriati” e ai “contro-esodati”, richiedono che i soggetti interessati trasferiscano la residenza in Italia ossia instaurino «un collegamento sostanziale con il territorio dello Stato, che implichi un'interazione effettiva con la realtà italiana».

Inoltre è richiesto che, prima del trasferimento, questi abbiano mantenuto la residenza fiscale all’estero per un periodo minimo di cinque anni per i lavoratori “impatriati” e di...