Contabilità

Eventuali errori formali nella comunicazione non cancellano il bonus

di Giorgio Gavelli

La comunicazione di opzione può essere annullata entro il quinto giorno del mese successivo a quello di invio

L’errore formale commesso nella comunicazione di opzione all’agenzia delle Entrate per la cessione del credito o lo sconto in fattura non provoca alcun pregiudizio alla spettanza della detrazione e, quindi, al regolare trasferimento dell’importo al destinatario, anche se occorre effettuare una segnalazione per le correzioni.

È quanto ha chiarito l’agenzia delle Entrate nel corso di Telefisco 2022, annunciando una circolare in relazione alle violazioni di natura formale.

Il paragrafo 4.7 del provvedimento...