Controlli e liti

Fino a giugno stop a fermi, ipoteche e pignoramenti

di Luigi Lovecchio

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24
ADOBESTOCK

In breve

Si ritiene che il blocco delle attività debba riguardare, in via generale, tutte le somme esigibili dall’8 marzo al 31 maggio 2020. Se così è, ma allo stato manca una conferma ufficiale, allora anche le attività esecutive in corso dovrebbero essere fermate. Occorrerebbe che agenzia delle Entrate - Riscossione comunicasse quanto prima in via ufficiale la moratoria allo scopo di avvertire il terzo pignorato di non provvedere alla trattenuta in capo al debitore affidato.

Divieto di notifica delle cartelle di pagamento dall’8 marzo al 31 maggio 2020. Disco rosso all’attivazione di misure cautelari ed esecutive durante il medesimo periodo di tempo. Possibilità di rateizzare le cartelle in scadenza in pendenza della moratoria, con istanza da presentare entro giugno. Sono alcuni chiarimenti forniti nelle Faq dell’agenzia delle Entrate–Riscossione in ordine alla portata dell’articolo 68 del decreto legge 18/20 (si veda l’articolo di Laura Ambrosi su Ntplus Fisco)....

In forza...