Esperto RispondeFinanza

Fondo perduto, il rigo RS di Redditi 2020 decide la fascia di ricavi di riferimento per la Srl

di Gabriele Ferlito

La domanda

In una Srl (quindi, in contabilità ordinaria) le fatture di acconto per lavorazioni che richiedono tempo, emesse ai clienti in sede di ordine, non confluiscono tra i ricavi (al più, la partecipazione ai ricavi di esercizio avviene alla voce A2, in quanto si tratta di semilavorati). Rilevano come ricavi le cessioni definitive al termine della lavorazione (A1), quando il cliente ritira la merce. Ai fini del fondo perduto ex decreto sostegni, come conciliare la differenza tra fatturato e ricavi in questo caso? Occorre far riferimento al fatturato o ai ricavi rigo RS107, che possono, come in questo caso, non coincidere? È corretto, in casi come questi, che nel rigo RS107 confluisca solo la voce A.1 del conto economico, e non anche la voce A.2?
S. G. – Brescia

Il contributo a fondo perduto introdotto dall’articolo 1 del Dl 41/2021 (decreto Sostegni) può essere richiesto dai soggetti titolari di partita Iva che, tra l’altro, rispettano due parametri, in particolare: 1) il soggetto deve aver conseguito, nell’anno 2019, un ammontare di ricavi o compensi non superiore a 10 milioni di euro; 2) l’importo della media mensile del fatturato e dei corrispettivi relativa all’anno 2020 deve essere inferiore almeno del 30% rispetto all’importo della media mensile del...