Imposte

Fringe benefit, prestiti ai dipendenti meno onerosi

Tra gli emendamenti al decreto Anticipi anche quello sulla tassazione. Doppio binario, prestiti a tasso fisso o variabile, sul tasso unico di riferimento da considerare

di Stefano Sirocchi

Tra gli emendamenti al decreto anticipi approvati ieri vi è quello sulla tassazione dei prestiti concessi dal datore di lavoro ai dipendenti che modifica la lettera b), comma 4, articolo 51 del Tuir. Si tratta, dunque, di un intervento strutturale alla disciplina di questo fringe benefit che risolve il problema legato al rialzo dei tassi della Bce, tenuto conto che la variazione del tasso di riferimento ha dirette conseguenze nella determinazione del valore imponibile del benefit da considerare in...