Controlli e liti

Frodi Iva, sotto la lente europea il rischio di impunità

di Ivo Caraccioli

È molto attesa la decisione della Corte del Lussemburgo sul noto “caso Taricco” in merito alla lunghezza dei procedimenti italiani in materia di frodi Iva, contrapposta alla ristrettezza dei termini di prescrizione dei relativi reati, che darebbe luogo a facili raggiungimenti dei termini stessi, con conseguente danno per gli interessi europei in ordine all’Iva stessa, tipica imposta “europea”. Un “antipasto” si è ora avuto con le conclusioni di ieri dell’avvocato generale Yves Bot, che inizia le...