Diritto

Fusione, resta in giudizio solo l’incorporante

di Alessandro Germani

La fusione secondo la tesi evolutivo-modificativa comporta la sopravvivenza della società fusa. I rapporti processuali e sostanziali dunque proseguono in capo all’incorporante o risultante dalla fusione. In realtà il soggetto si estingue e il processo continua in capo al successore universale. Secondo la Cassazione, sezioni Unite 21970/2021 la fusione comporta una concentrazione o compenetrazione in capo alla incorporante o risultante. Va da sé che trasferendosi tutti i rapporti, vi è un’estinzione...