Contabilità

Fusioni, il riporto delle perdite va oltre il limite patrimoniale

di Enrico Holzmiller

Nel caso di fusione tra società, il riporto delle perdite fiscali pregresse è disciplinato dall’articolo 172 del Tuir, comma 7. Esso ha tre limitazioni, tutte aventi carattere antielusivo, finalizzate a contrastare la fusione di “bare fiscali”:

a) indici “di vitalità”. Tali indicatori hanno la finalità di evitare che vengano riportate perdite fiscali laddove una delle società fuse sia economicamente “inattiva”.

b) limite pari alla svalutazione di partecipazioni. Si tratta di una fattispecie ormai quasi...