Imposte

I dati inviati a fini penali con rogatoria sono utilizzabili per l’accertamento

di Marcello Maria De Vito

Se uno Stato estero limita l’utilizzo di dati trasmessi solo a specifici fini penali, questi possono essere utilizzabili anche a fini tributari. Ciò perché l’osservanza delle convenzioni internazionali non costituisce diritto fondamentale di rango costituzionale e, quindi, la sua violazione non comporta la nullità della pretesa tributaria, mancando in tale campo una disposizione equiparabile all’articolo 191 del Codice di procedura penale. Sono questi i principi statuiti dalla Ctr Emilia Romagna ...