Controlli e liti

I dati presuntivi possono aiutare la difesa

di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

Gli accertamenti analitico-induttivi fondano la ricostruzione dei presumibili ricavi su dati esatti, come il numero di tovaglioli lavati, gli impasti per la pizza o i prodotti monouso acquistati. Elementi che consentono, ad esempio, di desumere il numero dei pasti del ristorante ipotizzando che ogni cliente usi un tovagliolo a pasto.

La Cassazione (per tutte, 10692/2018) ha affermato che quando sono presenti la gravità, precisione e concordanza degli indizi, la prova presuntiva, anche sola, è sufficiente...