Controlli e liti

I nuovi incroci tra le banche dati alzano la pressione sugli evasori

di Marco Mobili e Giovanni Parente

La lotta all’evasione nel 2019 ricomincia da tre. Sempre più dati a disposizione da incrociare per promuovere la compliance e l’analisi di rischio. Controlli sempre più mirati sulle frodi nazionali ed estere. Gestione della pace fiscale per chiudere il pregresso e svuotare il magazzino, soprattutto per riscossione e liti. Gli ultimi interventi contenuti dal decreto fiscale, che dopo l’approvazione del Senato in prima lettura attende in settimana il via libera della Camera, contribuiscono a ridisegnare...