Imposte

I prestiti ai dipendenti legittimano l’accertamento degli interessi attivi

di Alessandro Borgoglio

I prestiti concessi da una società a suoi dipendenti si presumono a titolo oneroso e, pertanto, se la società non fornisce la prova contraria della loro gratuità, è legittimo l’accertamento del Fisco degli interessi attivi non dichiarati. È questa la conclusione raggiunta dalla Cassazione, per la prima volta, con l’ordinanza 17692/2019.

La questione della presunzione di onerosità dei finanziamenti riguarda di solito quelli concessi dai soci alle società partecipate: infatti, l’articolo 46, comma...