Contabilità

I privati saranno liberi da tutti i debiti anche senza contropartita ai creditori

di Niccolò Nisivoccia

La «procedura di sovraindebitamento», intesa come procedura finalizzata a regolare la crisi dei soggetti esclusi dal fallimento (in primis dei cosiddetti debitori civili, cioè di coloro che non possono fallire perché non sono imprenditori commerciali: comuni cittadini che si siano indebitati per qualunque motivo e non riescano più a far fronte ai loro debiti), è stata introdotta nel nostro ordinamento solo attraverso la legge n. 3 del 2012, e dunque non appartiene alla nostra tradizione, come appartiene...