Controlli e liti

I versamenti sul conto del condominio non sono reddito dell’amministratore

di Giulio Benedetti

Link utili NT

Tratto da Plusplus24 e Smart24

In breve

L’ordinanza 3211/2020 della Cassazione ha bocciato la rettifica che considerava imponibili ai fini Iva, Irap e Irpef le somme che transitavano sui conti correnti intestati ai vari condomìni.

Quel che transita sul conto corrente del condominio non può essere considerato, in assenza di prove valide, reddito imponibile dell’amministratore.

Così la Cassazione (ordinanza 3211/2020) ha bacchettato l’agenzia delle Entrate che pretendeva di considerare imponibili ai fini Iva, Irap e Irpef le somme che transitavano sui conti correnti intestati ai vari condomìni da lui amministrati, usati, secondo l’agenzai, fittiziamente per nascondere i suoi redditi.

L’articolo 1129 del Codice civile obbliga l...