Controlli e liti

Il giudice è libero di valutare le scritture contabili

di Roberto Bianchi

L’articolo 2709 del Codice civile, nell’affermare che i registri e le altre scritture contabili delle imprese assoggettate a registrazione depongono contro l’imprenditore, individua una presunzione semplice di veridicità a sfavore dello stesso. Di conseguenza, le menzionate scritture, così come ammettono la prova contraria, al tempo stesso possono essere liberamente valutate dal Giudice del merito, alla stregua di ogni altro elemento probatorio e, il relativo apprezzamento è sottratto al sindacato...