Professione

Il numero di studi professionali incide sull’obbligo di versare l’Irap

di Roberto Bianchi

Un medico di base, convenzionato con l’Asl, che utilizza due studi professionali non è automaticamente assoggetto all’Irap ma lo potrebbe diventare qualora ne utilizzasse tre, in quanto supererebbe oggettivamente la soglia minima richiesta dalle Sezioni unite per riconoscere l’esonero dall’imposizione tributaria ai fini di tale imposta, rendendosi necessario, in tale circostanza, un approfondito esame in merito all’effettivo utilizzo degli studi professionali menzionati. A tale conclusione è giunta...