Controlli e liti

Il paradosso del Sistri: il digitale moltiplica la carta

di Paola Ficco

Ad un passo dalla fine dell’anno e, quindi, dalla scadenza della cosiddetta “proroga Sistri”, il sistema per la tracciabilità informatica dei rifiuti rimane un’esperienza paradossale Infatti, in un primo tempo anche per i rifiuti non pericolosi, ha condotto all’esborso di fiumi di denaro da parte delle imprese e ha visto un unico approdo: l’aggiunta della scheda Sistri (e delle relative movimentazioni informatiche) ai registri, al Mud e ai formulari di carta.

La proroga di fine anno sulla non applicabilità...