Esperto RispondeProfessione

Il professionista deduce integralmente l’affitto della stanza in uno studio

di Nicola Forte

La domanda

Vorrei porre il seguente esempio: libero professionista che affitta in un determinato Comune una stanza all’interno di uno studio professionale (non quindi nell’abitazione principale ad uso promiscuo) con canone mensile. In tale Comune non presenta altre attività lavorative. La spesa del canone mensile per l’uso in locazione della stanza adibita a studio è da considerare in deduzione o in detrazione?

La spesa indicata nel quesito è un costo inerente, cioè sostenuto nell’esercizio dell’attività professionale. L’articolo 54 del Tuir, avente ad oggetto i criteri di determinazione dei redditi di lavoro autonomo non prevede alcuna limitazione in proposito. Pertanto, il costo indicato è deducibile integralmente.

Manda un quesito all’Esperto risponde