Imposte

Il riconoscimento in Italia permette l’esenzione Iva del corso di lingua

di Anna Abbagnale e Benedetto Santacroce

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Sono esenti dall’Iva i corsi di lingua inglese che l’ente certificatore non stabilito in Italia svolge a favore di un istituto scolastico nazionale a condizione che abbia ottenuto il riconoscimento. La fattura sarà emessa dall’ente con la propria partita Iva estera specificando l’esistenza del riconoscimento pubblico e sarà registrata esente con reverse charge in Italia.

Il tema delle prestazioni didattiche torna all’attenzione, questa volta sul piano della prassi. Dopo la sentenza della Corte di ...