Diritto

Il verbale deve indicare, anche in via deduttiva, i condòmini votanti

di Fabrizio Plagenza

Un generico «la maggioranza approva» mette a rischio la delibera

Secondo quanto disposto dall’articolo 1136 del Codice civile, «delle riunioni dell’assemblea si redige processo verbale da trascrivere nel registro tenuto dall’amministratore». Il verbale pertanto racconta lo svolgimento dell’assemblea, consente di verificare quanti condòmini erano presenti, di cosa si sia discusso, quali delibere siano state adottate e le maggioranze partecipative e deliberative. O, almeno, così dovrebbe essere. Capita (e non di rado) che tali elementi non vengano riportati. Le ...