Adempimenti

Imprese, i conti della «doppia» flat tax

di Marco Mobili e Giovanni Parente

Roma parte all’inseguimento di Dublino. La dual tax sulle imprese soltanto tratteggiata nel contratto tra Lega e Movimento 5 Stelle punta a ridurre in modo sensibile l’aliquota fiscale su società e imprese. L’ipotesi è quella di “uniformare" il prelievo a quello su famiglie e società con una tassazione al 15% e al 20 per cento. In questo modo l’Italia entrerebbe a pieno titolo nella gara delle aliquote a livello comunitario, battagliando ad esempio con Irlanda (12,5%) e altri Paesi dell’Est europeo...