Adempimenti

Imprese costrette a tenere una contabilità per commessa

di Enzo De Fusco

Fotolia

In breve

La norma sembra imporre ad appaltori e subappaltatori un nuovo assetto organizzativo, vincolandoli a tenere una contabilità per commessa, almeno riferita all’impiego dei lavoratori. Dal conteggio vanno escluse le retribuzioni arretrate o differite e l’indennità di fine rapporto, mentre vanno incluse le trattenute a titolo di addizionali all’Irpef.

L’appaltatore il prossimo 17 febbraio dovrà versare le ritenute utilizzando un F24 distinto per ciascun committente. Le ritenute da indicare andranno calcolate con un criterio proporzionale considerando anche le eventuali assenze, ad esempio, per ferie e permessi. Questo significa che, se un lavoratore ha svolto 50 ore in un mese presso un committente Alfa a fronte di 200 ore mensili comprese le assenze per ferie e malattia, il 25% delle ritenute calcolate sulla sua busta paga dovrà confluire nel...