Adempimenti

Interessi passivi, in dichiarazione calcoli complicati dalle nuove regole

di Luca Gaiani

In breve

L’articolo 96 del Tuir nel nuovo testo in vigore dall’esercizio 2019 si applica agli interessi passivi e a quelli attivi, nonché agli oneri e ai proventi finanziari assimilati, che sono qualificati come tali dai principi contabili adottati dall’impresa a condizione che la qualificazione sia confermata dai decreti attuativi del principio di derivazione rafforzata.

Interessi passivi, dalla dichiarazione di quest’anno scattano le novità della direttiva Atad.

Per individuare ciò che si deve confrontare con il Rol rilevano le regole contabili recepite dai decreti sulla derivazione rafforzata. Occorre, inoltre, che l’interesse derivi da un contratto con causa finanziaria o con una componente finanziaria significativa. Dal 2019, entrano sotto Rol gli interessi capitalizzati e quelli di dilazione.

L’articolo 96 del Tuir nel nuovo testo in vigore dall’esercizio 2019...