L'esperto rispondeAdempimenti

Invio tardivo della fattura elettronica, sanzione di 2 euro a documento con un limite mensile di 400 euro

di Giorgio Confente

Contenuto esclusivo Norme & Tributi Plus

La domanda

Considerato che dal primo luglio 2022 è abolito l’esterometro e sostituito dall’autofattura elettronica che va inviata entro il giorno 15 del mese successivo al ricevimento della fattura estera, si chiede nel caso di tardivo invio dell’autofattura se la sanzione rimane la stessa di quella relativa all’esterometro.
P. M. – Milano

Le sanzioni previste per l’omessa, errata o tardiva trasmissione dei dati richiesti dal cosiddetto “esterometro” sono state riformate dalla legge di bilancio per il 2021 (legge 178/2020), con decorrenza dal primo gennaio 2022. Per la tardiva trasmissione dei dati è prevista la sanzione pari a 2 euro per fattura, entro il limite massimo di 400 euro mensili (articolo 11, comma 2-quater, del decreto legislativo 471/1997).

La sanzione è ridotta alla metà (1 euro per fattura entro il limite di 200 euro...