Adempimenti

«Isa» al debutto con gli alert per controllare i dati dichiarati

di Marco Mobili e Giovanni Parente

I nuovi Isa (indicatori sintetici di affidabilità fiscale) e le lettere di compliance viaggeranno di pari passo, almeno per il primo anno di applicazione. Gli alert dell’agenzia delle Entrate che invitano il contribuente a chiarire le informazioni dichiarate saranno utilizzati anche per “pulire” le banche dati da cui l’amministrazione finanziaria dovrà attingere per verificare la correttezza di quanto indicato nelle “pagelle fiscali” dei 4 milioni di professionisti, imprese e società interessati. ...