Controlli e liti

Iva al 10% sulle crociere addebitate a holding Ue

di Massimo Sirri e Riccardo Zavatta

Si applica il regime Iva delle prestazioni di trasporto passeggeri allo svolgimento di brevi crociere, il cui corrispettivo è addebitato da una società italiana alla propria capogruppo comunitaria. È dunque corretta la fatturazione in regime di esenzione per i trasporti urbani (le cui regole sono state riviste dalla legge di Bilancio 2017) e con applicazione dell’aliquota del 10% in caso di trasporti extraurbani, trattandosi di operazioni interamente rilevanti in Italia dal punto di vista territoriale...