Controlli e liti

Iva, il fornitore paga il conto per il falso esportatore abituale

di Rosanna Acierno

Operazioni con gli esportatori abituali nel mirino del Fisco. Sempre più di frequente, infatti, le verifiche da parte della Guardia di finanza e dell’agenzia delle Entrate si concentrano sulle cessioni effettuate nei confronti degli operatori commerciali che invocano il diritto all’acquisto senza addebito dell’Iva attraverso lettere di intento.

L’articolo 8 del Dpr 633/72 consente agli operatori commerciali che nell’anno solare o nei 12 mesi precedenti hanno effettuato cessioni all’esportazione superiori...