Imposte

L’emigrante deve cancellarsi dall’anagrafe nazionale

di Marco Piazza

Non cancellarsi dall’Anagrafe nazionale della popolazione residente (Anpr) quando si emigra può avere conseguenze fiscali molto gravi. Ma esiste un rimedio se fra l’Italia e lo Stato estero in cui il contribuente ha trasferito la propria residenza cè una convenzione contro le doppie imposizioni. Occorre però che sia l’interessato a contestare in giudizio il comportamento dell’Ufficio che non abbia tenuto conto del trattato. Altrimenti si rischia di alimentare un filone, già piuttosto significativo...