Controlli e liti

L’F24 è un atto pubblico, scatta il falso per chi mente

di Patrizia Maciocchi

Falso in atto pubblico per il contribuente che attesta falsamente all’impiegato della banca, che partecipa alla redazione dell’F24, di essere stato autorizzato a dedurre dal proprio debito fiscale il credito di un altro soggetto .

La Cassazione (sentenza 18803) accoglie il ricorso della parte civile . I giudici di appello, riformando il giudizio di primo grado, avevano assolto l’imputato considerandolo non più punibile grazie alla depenalizzazione del reato di falso in scrittura privata (articolo ...