Esperto RispondeContabilità

L’imputazione e l’ammortamento del credito d’imposta sui registratori telematici

di Cristina Odorizzi

La domanda


Il credito d’imposta sui registratori telematici va registrato tra i ricavi, voce A5, imputando per quattro anni (quota ammortamento 25%) il rateo del contributo stesso, oppure va decurtato dal costo del bene ammortizzabile che verrà quindi ammortizzato per differenza? Se inferiore a 516,46 euro, può essere ammortizzato al 100%? Ho letto che dovrebbe essere soggetto ad Ires e Irap e quindi va iscritto tra i ricavi?
D. O. – Grosseto


Si ricorda in premessa che l’articolo 2, comma 6-quinquies, decreto legislativo 127/2015 prevede, per gli anni 2019 e 2020, la fruizione di un contributo sotto forma di credito d’imposta da utilizzare in compensazione (codice tributo 6899) fissato in misura pari al 50% della spesa sostenuta per l’acquisto o l’adattamento di ogni singolo registratore telematico, con un massimo di: 250 euro, in caso di nuovo acquisto; 50 euro in caso di adattamento.
Con il provvedimento dell’agenzia delle Entrate n. ...