Imposte

L’interpello disapplicativo non è mai un obbligo

di Giorgio Gavelli e Renato Sebastianelli

L’interpello disapplicativo ai fini della disciplina delle società non operative (e non solo) non costituisce un obbligo del contribuente, ma semplicemente una facoltà. La sua mancata presentazione non può in alcun modo precludere l’impugnazione dell’avviso emesso in applicazione dell’articolo 30 della legge 724/1994. È netta la presa di posizione della Ctr Puglia 2993/24/2016 (presidente Giardino, relatore Cazzolla) nel confermare il giudizio di primo grado, favorevole alla società ricorrente, conforme...