Esperto RispondeImposte

L’Iva sul pedaggio autostradale segue le regole dell’uso dei «beni immobili»

di Stefano Aldovisi

La domanda

Un’impresa italiana svolge attività di trasporti internazionali e per i rapporti con i gestori delle varie autostrade europee si avvale di una società di servizi italiana. La società di servizi riceve fattura, senza l’Iva dello Stato, dalla Svizzera, per i pedaggi effettuati dalla nostra impresa, ed emette autofattura ex articolo 17 applicando l’Iva, successivamente ci addebita i costi di nostra competenza senza Iva e indicando ex articolo 7 quater. Questa procedura è corretta?
A.C. – Roma

Il servizio di pedaggio autostradale è una prestazione relativa all’utilizzo di un bene immobile (risoluzione 27 dicembre 1999, n. 170) e pertanto vale il disposto dell’articolo 7-quater, punto a del Dpr 633/1972 secondo il quale, si considerano effettuate nel territorio dello Stato (e quindi sottoposte a Iva) «le prestazioni di servizi relativi a beni immobili, […] la concessione di diritti di utilizzazione di beni immobili, quando l’immobile è situato nel territorio dello Stato».
Si richiama inoltre...