Controlli e liti

L’opposizione «salva» il fascicolo

di Antonino Porracciolo

Nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo confluiscono anche i documenti prodotti dal ricorrente nella fase monitoria. Come conseguenza, il deposito di quegli atti non è soggetto alle preclusioni istruttorie previste dal Codice di procedura civile. Sono questi i princìpi che si ricavano da una sentenza del Tribunale di Torino (giudice Ivana Peila) dello scorso 12 ottobre.

La controversia scaturisce dall’opposizione a un decreto con cui il Tribunale aveva ingiunto a una Srl il pagamento di 58mila...