Diritto

La Brexit ancora non vale per le controllanti UK

di Alessandro Germani

AdobeStock

In breve

Il caso 2/2020 di Assonime precisa che le società di capitali italiane che sono controllate da società del Regno Unito rientrano nell’esonero dalla redazione del consolidato per i bilanci consolidati da redigere e depositare nel corso del 2020. Il tema andrà riconsiderato una volta che sarà scaduto il periodo di transizione.

Le società di capitali italiane controllate da società del Regno Unito rientrano nell’esonero dalla redazione del consolidato, ex articolo 27, comma 3, del Dlgs 127/1991, per i bilanci consolidati da redigere e depositare nel corso del 2020. Ciò in quanto anche per il 2020 la controllante UK è tenuta a redigere il bilancio consolidato nel rispetto della disciplina europea. È questo l’importante chiarimento del caso n. 2 di Assonime, avente una chiara portata pratica per i gruppi con la testa in UK...