Controlli e liti

La Cassazione insiste: negli «accertamenti bancari» la prova tocca al contribuente

di Dario Deotto

In tema di “accertamenti bancari” – nello specifico, ai fini dell’Iva – grava sul contribuente l’onere della prova che deve portare a dimostrare in modo analitico l’estraneità di ciascuna operazione ai fatti imponibili. Ma il giudice di merito è tenuto a effettuare una verifica rigorosa in relazione alle prove fornite dal contribuente, avendo riguardo a ogni singola movimentazione, dandone conto in motivazione.

È il principio di diritto che deriva dall'ordinanza 11696/21, depositata il 5 maggio, della...