Esperto RispondeControlli e liti

La comunicazione di anomalia da studi di settore non obbliga all’integrativa

di Rosanna Acierno

La domanda

La comunicazione di anomalia relativa agli studi di settore per l’anno imposta 2016, che modifica un rigo degli studi di settore, essendo errore formale e non sostanziale, comporta l’obbligo di effettuare la dichiarazione integrativa per il suddetto anno d’imposta?
F.C. – Reggio Calabria

La lettera dell’agenzia delle Entrate alla quale si fa riferimento nel quesito è un documento nel quale è specificata l’anomalia riscontrata, legata generalmente ad incongruenze tra lo studio presentato e gli elementi specifici dichiarati. Con tale lettera, l’agenzia delle Entrate invita il contribuente a correggere l’errore commesso prima dell’emissione di un atto impositivo o anche di un atto con cui vengano comminate sole sanzioni. Pertanto, al fine di evitare un successivo controllo, il contribuente...