Controlli e liti

La disparità da superare in nome della certezza del diritto

di Tonino Morina

Un Fisco sempre a due velocità. Da un lato, quando «chiede» applica un interesse. Dall’altro, quando deve restituire lo fa a un saggio più basso. Una disparità che pure il legislatore si era impegnato a rimuovere. E non era tanto tempo fa. Già, perché con uno dei decreti attuativi della delega fiscale (il Dlgs 159/2015) aveva preso un impegno: parificare gli interessi in entrata e in uscita. Quel decreto delegato fissava una tempistica stringente: il provvedimento di “parificazione” doveva essere...