Diritto

La fideiussione entra nel valore dell’eredità solo se il debito garantito è certo e attuale

di Angelo Busani

In breve

La Cassazione: per considerarla nel calcolo dell’attivo è necessario che sia stata escussa

Nel caso del decesso di una persona che abbia rilasciato una fideiussione, il valore dell’attivo ereditario si calcola senza tener conto del debito garantito, a meno che il fideiussore non sia deceduto avendo una posizione debitore «certa e attuale» per il fatto che il debitore garantito è insolvibile o per il fatto che è impossibile, per il fideiussore, esperire l’azione di regresso verso il debitore garantito.

Lo afferma la Cassazione (sentenza n. 32804 del 9 novembre 2021) che trasporta, in campo...