Il CommentoImposte

La global minimum tax è un passo in avanti, ma la strada è ancora lunga

di Mauro Marè

L’impegno del 5 giugno dei ministri delle Finanze del G7 per una global minimum tax del 15%, su una “base Paese per Paese” è importante ma è ancora lontano da una vera soluzione. È un indubbio passo in avanti, fa emergere, dopo anni difficili, un germoglio di cooperazione, denota una modifica netta della posizione degli Stati Uniti e anche della disponibilità dei giganti digitali e fa ben sperare. Ma alla luce si accompagnano diverse ombre e alcuni punti critici.

L’accordo è sulle aliquote, ...