Esperto RispondeImposte

La sostituzione del condizionamento con pompa di calore dà diritto al bonus mobili

di Marco Zandonà

La domanda

La sostituzione di un impianto di condizionamento ad aria solo fredda con uno di nuova generazione ad aria calda e fredda dotato di pompa di calore reversibile e con consumi inferiori (certificati), senza sostituzione dell’impianto di riscaldamento e senza lavori di manutenzione straordinaria dell’immobile che rientra nei lavori agevolabili di cui all’articolo 16-bis del Tuir (detrazione per lavori di ristrutturazione edilizia) consente di usufruire della connessa detrazione per l’acquisto di mobili di cui all’articolo 16, comma 2, del Dl 63 del 4 giugno 2013?

La risposta è affermativa. L’installazione all’interno di un’ abitazione di un condizionatore a pompa di calore rientra tra gli interventi cui si applica la detrazione del 50% (articolo 16-bis del Tuir, Dpr 917/1986, e articolo 1, comma 67 della legge 30 dicembre 2018, n. 145, di Bilancio per il 2019; si veda anche la guida al 50% su www.agenziaentrate.it), in quanto opere idonee a conseguire risparmio energetico. A tal fine, i pagamenti delle fatture devono essere eseguiti con bonifico bancario ...