Esperto RispondeContabilità

La svalutazione di un immobile va indicata nel conto economico

di Cristina Odorizzi

La domanda

Una Srl immobiliare possiede un solo fabbricato industriale del costo storico di 1,8 milioni di euro, inclusa rivalutazione del 2000, con un fondo di ammortamento di 450mila euro, in bilancio sono appostate una riserva di rivalutazione di 650mila euro e una riserva straordinario di 700mila euro. Poiché il valore di mercato del fabbricato si è notevolmente ridotto negli ultimi anni e non si riesce a realizzare un canone di locazione congruo ai fini della normativa sulle società di comodo, la società sta ipotizzando di rilevare una perdita durevole per ridurre il valore in bilancio di almeno 500mila euro. È possibile utilizzare la riserva di rivalutazione? Dopo la rilevazione, gli ammortamenti fiscali saranno ridotti in proporzione o continueranno secondo il precedente piano? Tenuto conto che per la rivalutazione furono pagate delle imposte?
L. C. – Bari

La rilevazione iniziale delle immobilizzazioni materiali, compresi i fabbricati è effettuata in base al costo di acquisto o al costo di produzione, aumentato dei costi accessori (articolo 2426 del Codice civile). Dopo la rilevazione iniziale, il criterio di valutazione delle immobilizzazioni materiali è rappresentato dal costo di acquisto o di produzione, al netto degli ammortamenti accumulati e delle svalutazioni per perdite durevoli di valore e aumentato degli eventuali ripristini di valore. In...