Professione

Le correzioni in Parlamento puntano ai nuovi voucher

di Marco Rogari

Prima maxi-scrematura degli emendamenti della manovra correttiva. Alla Camera la scure dell’ammissibilità è calata su circa 900 proposte di modifica delle quasi 2.600 depositate in commissione Bilancio. Un terzo dei ritocchi è dunque già saltato nella lunga corsa parlamentare che dovrà portare entro il 23 giugno alla conversione del maxi decreto. Tra i correttivi a resistere alla prima “potatura” spiccano l’addio alle monete da 1 e 2 centesimi presentato dal Pd (primo firmatario Sergio Boccadutri...