Contabilità

Le ritenute sono ancora disallineate

di Marco Piazza

Nonostante il notevole sforzo di razionalizzazione compiuto dal legislatore, la tassazione dei dividendi e delle plusvalenze su partecipazioni di fonte estera è ancora piuttosto disarmonica.

Ad esempio, per le persone fisiche residenti, se il dividendo estero è percepito attraverso un intermediario italiano, la ritenuta d’imposta viene operata sul cosiddetto “netto frontiera” (deducendo dall’imponibile le ritenute applicate all’estero); mentre se il dividendo è percepito all’estero – e quindi va indicato...