Imposte

Lettere d’intento, valore «presunto» per gli acquisti detassati

di Matteo Balzanelli e Massimo Sirri

L’ esportatore abituale che invia la lettera d’intento al proprio fornitore per effettuare acquisti detassati fino a un certo ammontare indica un valore presunto, e non un dato puntuale. In questo senso pare doversi intendere quanto chiarito dalle Entrate in risposta all’onorevole Filippo Busin al question time di ieri....

La nuova dichiarazione d’intento (approvata con provvedimento 213221/2016) va utilizzata per gli acquisti effettuati (in senso Iva ) dopo il 28 febbraio. Tuttavia, secondo...