Imposte

Mascherine e Dpi, esenzioni anche a chi importa per conto di altri

di Matteo Balzanelli e Massimo Sirri

ADOBESTOCK
ADOBESTOCK

In breve

Le Entrate precisano che l’esenzione scatta (solo) quando l’importatore agisce per conto dei soggetti legittimati, «circostanza di volta in volta desumibile dagli accordi tra le parti, anche in assenza di un mandato espressamente conferito, purché l’esistenza, anche implicita, di un mandato sia riscontrabile in base ai predetti accordi».

Le importazioni di mascherine e altro materiale sanitario per l’emergenza Covid-19 sono esenti da Iva e dazi anche quando effettuate da operatori che agiscono per conto dei soggetti destinatari della norma di favore. In questi casi, l’agevolazione Iva si “trasmette” alla cessione verso questi ultimi.

Le tre condizioni
Con la decisione n. 2020/491 la Commissione Ue ha fissato l’esenzione dai dazi doganali e dall’Iva connessi all’importazione delle merci necessarie a contrastare gli effetti della...