Imposte

Negli enti del terzo settore attività diverse con limiti alternativi

di Gabriele Sepio

Link utili

Tratto da Plusplus24 e Smart24

Fissati i paletti per le attività diverse degli enti del Terzo settore (Ets). Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto 107/2021, il ministero del Lavoro definisce i criteri di strumentalità e secondarietà delle attività che gli Ets possono svolgere per finanziare la propria mission istituzionale. Rientrano tra le attività diverse, ad esempio, la vendita di beni e le prestazioni di servizi, le sponsorizzazioni e la somministrazione di alimenti e bevande. Il rispetto dei limiti previsti...