Professione

Negli studi verifiche anche a campione sui dipendenti

di Federica Micardi

L’obbligo di green pass negli studi professionali si scontra con una realtà poliedrica. Per gli studi strutturati e con dipendenti, l’applicazione dell’obbligo è abbastanza chiara. Sta al professionista datore di lavoro verificare l’esistenza del pass (chi non controlla rischia una sanzione da 400 a mille euro), mentre il lavoratore che ne è sprovvisto e si presenta sul luogo di lavoro rischia, oltre alla sospensione senza stipendio, una multa da 600 a 1.500 euro. Le modalità di verifica devono essere...