Esperto RispondeImposte

Nel trasferimento di immobili non soggetti a Iva l’imposta di registro è quella ordinaria

di Cristina Odorizzi

La domanda

Una società di persone in contabilità semplificata ha effettuato, ai sensi dell’articolo1, legge 208/2015, l’assegnazione agevolata ai soci dell’immobile, strumentale per natura e non per destinazione per come richiesto dalla norma. L’operazione di assegnazione è operazione fuori campo Iva in quanto il bene è stato acquistato prima dell’introduzione dell’Iva. Si chiede di conoscere se la tassazione dell’imposta di registro agevolata sia il 4,5% (9% ridotta alla metà) oppure sia il 2% (4% ridotto alla metà).
G.R.-Biella

Si ritiene che nel caso di specie la tassazione dell’imposta di registro da applicare sia pari al 4,5% (9% ridotta alla metà), in quanto l’imposta di registro ordinariamente applicabile a trasferimenti di immobili non soggetti ad Iva è pari al 9%. L’imposta agevolata del 4% è limitata all’ipotesi di conferimento di proprietà immobiliari in società su fabbricati destinati specificamente all’esercizio di attività commerciali e, quindi, potrebbe al più applicarsi nel caso in cui assegnatari degli immobili...