Controlli e liti

Nessuna campagna ispettiva su chi aderisce alla voluntary

a cura dell’ufficio stampa del Comando generale della Guardia di Finanza

In base al contenuto di alcuni articoli recentemente apparsi sulla stampa nazionale, tra i fattori che limiterebbero l’accesso alla seconda edizione della voluntary disclosure, che consente l’emersione delle disponibilità finanziarie estere derivanti dall’evasione fiscale, vi sarebbe la prassi dei Reparti della Guardia di Finanza di contestare le violazioni connesse alla movimentazione transfrontaliera di denaro contante ai contribuenti che, nell’istanza di accesso alla procedura collaborativa, abbiano...