Controlli e liti

No al raddoppio se sul credito c’è inutilizzabilità temporanea

di Giorgio Gavelli e Renato Sebastianelli

Secondo la decisione 12205/25/2017 della Ctp Napoli (presidente Fragomeno, relatore Starita), un credito Iva certo nella sua esistenza ma temporaneamente non utilizzabile, non può essere qualificato «inesistente» ma solo «non spettante», con la conseguenza che i termini di accertamento rimangono quelli ordinari e non salgono a otto anni, come previsto dall’articolo 27, comma 16, del Dl 185/08. Quest’ultima disposizione – tuttora in vigore anche dopo le modifiche che hanno interessato l’articolo 43...